La chirurgia laparotomica e vaginale nell'era della robotica: up date a 10 anni - Mesagne (Brindisi)

Organizzatore: 
SIGITE

Dal dott. Massimo Stomat, del Consiglio Direttivo   

Il workshop scientifico del 15 e 16 Dicembre 2017 dal titolo La chirurgia laparotomica e vaginale nell'era della robotica: up date a 10anni" che si è tenuto a Tenuta Moreno, Mesagne (Brindisi) con il patrocinio della nostrana società scientifica SIGiTE, oltre che della SIGO ed AOGOI, ha suscitato notevole interesse tra i 100 partecipanti ginecologi sia per gli argomenti trattati che per lo spessore scientifico delle relazioni degli esperti relatori inviatati provenienti da tutto il Paese.
Il programma è partito dalla accurata disamina della tipologia e complessità degli interventi chirurgici Ginecologici eseguiti in regione Puglia per patologia oncologica e benigna e dall'analisi dei dati inerenti la mobilità passiva per ogni singola ASL della regione. Tale relazione introduttiva è stata tenuta dal Prof. Vito Traojano, vice presidente della SIGO.

Si è partiti da tale disamina  per cercare di identificare le migliori strategie volte al miglioramento delle performance in ambito chirurgico ginecologico e che passano in maniera indissolubile dalla formazione accurata dei giovani Specializzandi e neo specialisti nella nostra disciplina.
Si è poi ad affrontato in maniera approfondita le patologie ginecologiche benigne, l'endometriosi, l'adeguato trattamento medico o chirurgico dei fibromiomi e le problematiche risultanti della preservazione della fertilità in questo tipo di pazienti. Si è passati alla adeguata scelta terapeutica chirurgica nel trattamento delle patologie oncologiche del collo uterino, del corpo uterino, dell'ovaio e della vulva, sottolineando quanto sia necessario conoscere adeguatamente l'anatomia per poter dissecare e poter  scegliere il migliore trattamento, spesso mini invasivo per ogni singola paziente. Il trattamento deve essere scelto  e di volta in volta  in base al tipo, al grado ed alla stadio della malattia. Successivamente sono stati considerati gli aspetti dei costi delle nuove tecnologie (robot) e laparoscopia, guardando anche i vantaggi e gli svantaggi derivanti dall'utilizzo di nuovi manipoli. Sono state ben descritte le informazioni e le linee guida inerenti  trattamento delle patologie benigne ed i casi in cui l'utilizzo della terapia medica o della chirurgia mini-invasiva è utile per la risoluzione definitiva della stessa patologia.
Il giorno 16 diretta streaming con la sede della SIGO il prof Giovanni Scambia, presidente della Società scientifica, ha affrontato le tematiche inerenti la formazione del ginecologo e l'impegno delle società scientifiche e dell'università nell'ambito della formazione del giovane ginecologo specializzando e neo specialista.
I partecipanti hanno definito il corso completo e di altissimo livello.

Da qui l'idea di continuare il prossimo anno con la progettazione di un corso teorico e pratico di base per la formazione dei ginecologici pugliesi che spero vedrà la luce nel secondo semestre dell'anno 2018 e che mi auguro possa essere sempre patrocinato dalla SIGiTE

 

 

                                                                       Il Presidente

                                                                      Mario Gallo

fima aut

Torino,  30 dicembre 2017